Brioche salata vegan al pesto, olive taggiasche e nocciole

Brioche salata vegan al pesto, olive taggiasche e nocciole

Brioche salata vegan al pesto, olive taggiasche e nocciole
5 (100%) 1 vote

Buon mercoledì gente!

Ormai l’avrete capito che mercoledì è sinonimo di pentola fornetto! Oggi per voi ho preparato una brioche salata vegan al pesto, olive taggiasche e nocciole.
La ricetta non contiene lattosio e uova.

Ho riadattato la ricetta della brioche al cioccolato della scorsa settimana ad una versione salata ripiena di pesto, olive taggiasche e nocciole. Come pesto ho utilizzato un avanzo preparato il giorno precedente con rucola, cannellini e mandorle. Potete utilizzare quello che più vi piace o se dovete smaltire qualche crema di verdura già aperta in frigorifero è l’occasione giusta!

brioche salata

Vi consiglio di seguire anche le mie compagne di avventura su Instagram, Claudia, Fabiana,
Simona, Caterina e Laura. Sui loro feed potete trovare un sacco di ricette sfiziose dolci e salate, ovviamente preparate con la pentola fornetto!

Se avete provato questa nostra ricetta lasciateci un commento qui sotto o fateci un fischio sulla pagina Facebook. Se, invece, pubblicate la foto del vostro capolavoro su Instagram, ricordate di taggarmi @glicerinia e di aggiungere l’hashtag #diversamentelatte

Ingredienti per una pentola fornetto di 26 cm di diametro
Tempo di preparazione: 30 minuti + 3 ore di lievitazione + 2 ore di riposo
Tempo di cottura: 50/55 minuti

Cosa serve:

  • 200 g di farina di farro integrale
  • 110 g di farina manitoba + altra per lavorare l’impasto
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo bianchi
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo nero
  • 170 g di acqua a temperatura ambiente
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 5 g di lievito di birra
  • Un pizzico di zucchero
  • Sale
  • Pesto
  • Olive taggiasche
  • Nocciole

Come si fa:

  1. Nella ciotola della planetaria versate la farina di farro integrale, la manitoba, i semi di sesamo bianchi e neri, il sale e mescolate con un cucchiaio. Azionatela, con il gancio a spirale, versate l’olio extravergine d’oliva a filo e il lievito sciolto nell’acqua con lo zucchero.
  2. Aumentate la velocità e impastate fino a che non si incorderà (quando l’impasto si stacca dalla ciotola e si attacca al gancio significa che si sta formando la maglia glutinica). Spegnete la planetaria mettete l’impasto al centro, spolveratelo di farina e coprite la ciotola con la pellicola trasparente.
  3. Coprite con un canovaccio pulito e fate lievitare per 3 ore circa, fino al raddoppio del volume. Prelevate l’impasto e appoggiatelo su un piano da lavoro infarinato. Sgonfiatelo con le mani e tiratelo con un mattarello dandogli una forma rettangolare. Cospargete uniformemente di pesto, posizionate le olive e le nocciole tagliate grossolanamente, dopodiché arrotolatelo per il lato più lungo.
  4. Tagliatelo a metà per il lato lungo partendo da 10 cm circa dalla base, intrecciatelo tenendo la parte tagliata verso l’alto. Delicatamente adagiatelo all’interno della pentola fornetto foderata con carta forno. Copritela con pellicola trasparente e fate e lasciate riposare ancora per 2 ore circa.
  5. Spennellate la superficie della brioche salata con olio extravergine d’oliva, chiudete il coperchio e mettete la pentola sullo spargifiamma. Accendete il fuoco al minimo e cuocete per 50/55 minuti.

Risultato finale:

broche salata nella pentola fornetto

2 Commenti alla ricetta

  1. concetta

    Ciao nn ho la pentola fornetto come posso cuocerla? Grazie

    • diversamentelatte

      Ciao Concetta,
      anche se non hai la pentola fornetto puoi comunque cuocerla nel forno. I tempi di cottura diminuiranno.

Dicci la tua...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*