Sushi vegetariano con avena e quinoa

Sushi vegetariano con avena e quinoa

Sushi vegetariano con avena e quinoa
5 (100%) 2 votes

Buongiorno a tutti!

Oggi voglio condividere con voi una ricetta che mi ha molto soddisfatta, sia nel prepararla che nel
mangiarla, il sushi vegetariano con avena e quinoa. La ricetta non contiene lattosio.

Preparare il sushi a casa non è molto semplice e nemmeno veloce. Quella che vi propongo io quest’oggi è un’alternativa (piuttosto valida e salutare) al sushi classico. Ho utilizzato cereali come avena e quinoa al posto del riso bianco, che dal punto di vista nutrizionale sono molto più ricchi di elementi nutritivi, sostanze benefiche, vitamine e sali minerali. Entrambi i cereali richiedono un certo tempo di ammollo: l’avena diminuirà il tempo di cottura mentre la quinoa eliminerà le saponine e il suo gusto amarognolo.

Come ripieno ho utilizzato asparagi e carote, il mio frigo al momento della preparazione della ricetta era molto carente, ma voi potete utilizzare quello che più vi piace.

sushi vegetariano

Elementi indispensabili nella preparazione del sushi in versione casalinga sono: la stuoia di bambù (che potete acquistare su Amazon) e che vi aiuterà nella fase di arrotolamento, i fogli di alghe kombu e un coltello ben affilato che vi servirà per tagliate il rotolo in 6 hosomaki, altrimenti si spappoleranno.

Se avete provato questa nostra ricetta lasciateci un commento qui sotto o fateci un fischio sulla pagina Facebook. Se, invece, pubblicate la foto del vostro capolavoro su Instagram, ricordate di taggarmi @glicerinia e di aggiungere l’hashtag #diversamentelatte

Ingredienti per 18 hosomaki
Tempo di preparazione: 4 ore di ammollo dei cereali + 1 ora
Tempo di cottura: 50 minuti circa

Cosa serve:

  • 200 g di avena
  • 80 g di quinoa
  • 2 cipollotti bianchi
  • Erba cipollina
  • 2 cucchiai di aceto di riso
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 6 asparagi già sbollentati
  • 1 carota tagliata per il lungo con un pelapatate
  • Semi di sesamo nero
  • 3 fogli di alghe kombu per sushi

Come si fa:

avena e quinoa  cipollotti stuoia bambu'

preparazione sushi preparazione sushi vegetariano taglio hosomaki

  1. Mettete in ammollo l’aveva e la quinoa, in due ciotole separate, per 4 ore circa. Trascorso il tempo sciacquate l’aveva sotto l’acqua corrente e mettetela in una pentola ricoperta con acqua. Fate cuocete per 30 minuti, poi aggiungete la quinoa (ben risciacquata) e proseguite la cottura per altri 20 minuti. Il liquido si dovrà essere assorbito tutto, se ne rimane scolate i cereali.
  2. Mettete l’aveva e la quinoa in un recipiente capiente, aggiungete i cipollotti tagliati a tocchetti
    molto piccoli, l’erba cipollina, l’aceto di riso e lo zucchero. Mescolate e lasciate raffreddare.
  3. Preparatevi, vicino al tavolo da lavoro, una ciotola con dell’acqua in modo tale da potervi pulire le mani quando arrotolerete l’alga e tutti gli ingredienti che vi occorrono per la realizzazione della ricetta.
  4. Posizionate il foglio di alga, con la parte lucida rivolta verso il basso, sulla stuoia di bambù. Prelevate i cereali con le mani (dovranno avere una consistenza collosa) e ricoprite l’alga, lasciando liberi tre dita circa per il verso della lunghezza.
  5. Cospargete di semi di sesamo e al centro mettete un asparago e le carote. Aiutandovi con la
    stuoia chiudete il rotolo e sigillatelo bene facendo pressione. Tagliatelo prima a metà e poi ogni metà in tre parti. Così per ogni rotolo dovreste ottenere 6 hosomaki. Proseguite così fino ad esaurimento degli ingredienti.
  6. Servite il sushi vegetariano a temperatura ambiente, accompagnato da salsa di soia e un
    pizzico di wasabi.

Risultato finale:

sushi con avena e quinoa senza lattosio

sushi veggie

 

Dicci la tua...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*