Polpette con lenticchie rosse e broccoli

Polpette con lenticchie rosse e broccoli

Polpette di lenticchie rosse e broccoli: una ricetta vegana facile da preparare e davvero gustosa!
Non contengono latticini, uova e glutine, questo li rende ideali per chi soffre di intolleranze alimentari e anche per i bimbi.

Adoro le lenticchie rosse perché si preparano in davvero poco tempo, non richiedono ammollo (ma solo di essere risciacquate per bene sotto l’acqua per eliminare eventuali impurità) e si prestano ad essere cucinate in svariate ricette. Il posto in cui stanno meglio, per me, sono e saranno sempre le polpette!

Ho utilizzato del riso rosso bio, avanzo della cena del giorno prima ma voi potete utilizzare anche il riso normale, quello integrale o anche un altro cereale.

polpette di lenticchie rosse

Se avete provato questa nostra ricetta lasciateci un commento qui sotto o fateci un fischio sulla pagina Facebook. Se, invece, pubblicate la foto del vostro capolavoro su Instagram, ricordate di taggarmi @glicerinia e di aggiungere l’hashtag #diversamentelatte così da non perdere i vostri scatti!

Ingredienti per 4 persone
Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 15/20 minuti circa

Cosa serve:

  • 160 g di lenticchie rosse
  • 140 g di riso rosso
  • 140 g di broccoli cotti a vapore
  • Olio extravergine d’oliva
  • Farina di mais
  • Sale

Come si fa:

  1. Risciacquate bene le lenticchie sotto l’acqua corrente, poi mettetele in una pentola con abbondante acqua e cuocete per 15 minuti circa.
  2. Nel frattempo cuocete anche il riso rosso in un’altra pentola con abbondante acqua per 25 minuti circa.
  3. Frullate tutti gli ingredienti (lenticchie, riso e broccoli, sale).
  4. Prelevate dell’impasto aiutandovi con un porzionatore da gelato, formate delle polpette, passatele nella farina di mais e adagiatele su una teglia foderata con carta da forno.
  5. Irroratele con olio e infornate – in forno preriscaldato e in modalità statica – a 180 gradi per 20 minuti circa.

Risultato finale:

polpette vegetariane

Dicci la tua...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*