Burger vegan di lupini e radicchio

Burger vegan di lupini e radicchio

Burger vegan di lupini e radicchio
5 (100%) 2 votes

Buongiorno a tutti!

Chi di voi non conosce i lupini? Io vi confesso che sí, li conoscevo, ma non avevo mai utilizzato questo legume in cucina (a parte la farina di lupini con cui preparo la farinata e l’impasto base della pizza). Quest’oggi condivido con voi la ricetta di questi burger vegan di lupini e radicchio. Non contengono lattosio, uova e per una versione anche senza glutine utilizzate fiocchi di avena certificati senza glutine.

I burger sono stati assaggiati e approvati da Tilde la diciassettemesenne, infatti ho utilizzato il radicchio che al momento adora (al momento lo sottolineo, visto che cambia gusti ogni due ore circa!).

Questi burger di lupini e radicchio sono ideali per bambini ma anche per adulti! Se volete inserire un nuovo legume all’interno dei vostri pasti, provate a preparare questi burger, magari accompagnati da qualche salsa sana e sfiziosa o all’interno di un panino!

burger per bambini

I lupini, come altri legumi, sono molto ricchi di proteine e di fibre. Sono un alimento con elevate proprietà nutrizionali, vitamine e sali minerali (calcio, ferro e magnesio). Per quanto riguarda il ferro e il suo assorbimento ricordate che occorre consumare legumi associandoli sempre alla vitamina C (ad esempio a poche gocce di succo di limone).
I lupini che ho utilizzato in questa ricetta sono precotti e sotto salamoia e li potete trovate al supermercato. Metteteli in ammollo per un’oretta circa e poi sbucciateli uno ad uno,  si trasformeranno in un vero e proprio anti stress!

burger di lupini ricetta per bambini

Se avete provato questa nostra ricetta lasciateci un commento qui sotto o fateci un fischio sulla pagina Facebook. Se, invece, pubblicate la foto del vostro capolavoro su Instagram, ricordate di taggarmi @glicerinia e di aggiungere l’hashtag #diversamentelatte

Ingredienti per 8/9 burger
Tempo di preparazione: 1 ora di ammollo + 20 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti

Cosa serve:

  • 350 g di lupini già spellati
  • 100 g di radicchio crudo
  • 75 g di cipolla rossa
  • 30 g di semi di girasole
  • 25 g di semi di lino
  • 7 cucchiai di fiocchi di avena
  • 3 cucchiai di acqua
  • Succo di mezzo limone
  • Sale

Come si fa:

  1. Mettete i lupini in ammollo per 1 ora circa, questa operazione faciliterà la rimozione delle pellicine. Trascorso il tempo scolateli e sbucciateli uno ad uno.
  2. Nel mixer inserite i lupini, il radicchio e la cipolla tagliati grossolanamente, i semi di girasole e di lino, i fiocchi di avena, il succo di limone, l’acqua e il sale. Frullate fino a rendere il composto omogeneo.
  3. Trasferitelo all’interno di una ciotola, copritela con pellicola trasparente e fate riposare in frigo. Potete lasciare l’impasto in frigo per una mezz’ora o anche per qualche ora, più resta al fresco e più sarà semplice formate i burger.
  4. Prelevate l’impasto e, con le mani sporche di olio, formate delle palle e poi schiacciatele con le mani. Adagiate i burger su una teglia rivestita di carta forno e infornate – in forno preriscaldato e in modalità statica – a 180 gradi per 20 minuti circa.

Risultato finale:

burger di lupini

burger vegan di lupini

 

6 Commenti alla ricetta

  1. Hripsimè

    Ciao!

    Mi chiedevo se invece dell’avena in fiocchi potevo utilizzare del riso integrale o altro cereale bollito?

  2. Hripsimè

    Grazie!
    Scusa ma avrei una seconda domanda: si possono congelare? e se sì, prima o dopo averli infornati? Oggi vorrei provare a farli se la piccola mi concede del tempo ^^

  3. Buonissimi!!!! Oggi li rifaccio. Ne abbiamo mangiati tre ciascuno la sera stessa e gli altri tre si son conservati in frigo per due giorni… chissà se riusciranno mai a finire in freezer come scorta ^^

    grazie, mi piace molto il tuo blog!

Dicci la tua...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*