Pissaladière

Pissaladière

Pissaladière
5 (100%) 1 vote

Il fine settimana e il ponte dell’Immacolata si stanno (finalmente) avvicinando e, allora, perché non rallentare un po’ il ritmo di queste giornate frenetiche e provare a cimentarsi nella preparazione di una ricetta francese, la pissaladière?

La pissaladière è una specie di focaccia ricoperta di cipolle, acciughe e olive. E’ una ricetta tipica della città di Nizza e diffusa in tutto il sud della Francia. Il sapore dolciastro delle cipolle stufate crea un connubio perfetto con il gusto deciso e saporito delle acciughe e delle olive. I sapori che assaggerete saranno molto simili ai classici sapori della nostra cucina mediterranea (cipolle, olive, acciughe, aglio ,timo).

E’ perfetta se servita tiepida come antipasto o per un aperitivo diverso dal solito, inoltre questa ricetta non contiene lattosio.

Questa focaccia, rivisitata, si può trovare anche in Liguria dove prende il nome di piscialandrea. Si possono trovare molte varianti, ad esempio l’aggiunta di pomodori e capperi o l’utilizzo di pasta brisè o pasta sfoglia al posto dell’impasto della pasta da pane.

Ora non mi rimane altro che lasciarvi alla ricetta e consigliarvi (assolutamente) di provarla!

Ingredienti per 2 persone
Tempo di preparazione: 15 minuti + 1 ora di lievitazione della pasta + 30 minuti di riposo Tempo di cottura: 20 minuti di cottura delle cipolle + 25 minuti di cottura della pissaladière

pissaladière

COSA SERVE

Per la pasta:

  • 150 g di farina di tipo 1
  • 100 g di farina manitoba
  • 150 g di acqua tiepida
  • 10 g di lievito di birra
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1/2 cucchiaino di zucchero

Per la farcia:

  • 750 g di cipolle miste (dorate, bianche e rosse)
  • 20 olive snocciolate
  • 10 filetti di acciughe sott’olio
  • 1 spicchio di aglio rosa
  • 1 cucchiaio di timo secco
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • 1 cucchaino di sale

COME SI FA:

  1. Per prima cosa preparate l’impasto.
    Sciogliete il lievito di birra in 30 g di acqua tiepida con lo zucchero. In una ciotola di vetro capiente setacciate la farina di tipo 1 e la manitoba, fate un buco al centro, versate il lievito di birra, l’olio extra vergine di oliva e i 120 g di acqua rimasta. Mescolate gli ingredienti e aggiungete il sale. Impastate per 10 minuti circa fino a che il composto non sarà diventato liscio ed omogeneo, riponetelo nella ciotola di vetro con un po’ di farina sul fondo e copritelo con pellicola trasparente. Fate lievitare per 1 ora circa o fino a che non avrà raddoppiato il suo volume.
  2. Sbucciate e tagliate le cipolle a rondelle, mettetele in una padella capiente con l’olio extra vergine di oliva, il timo secco e uno spicchio di aglio in camicia. Dopo 5 minuti abbassate la fiamma e versate un bicchiere di acqua e fatele stufare per circa 20 minuti. Quando saranno pronte ricordatevi di togliere lo spicchio di aglio!
  3. Oliate il fondo della teglia, stendete la pasta e lasciatela riposare per altri 30 minuti.
  4. Versate sopra la pasta le cipolle, decorate con i filetti di acciuga e le olive. Infornate – in forno
    preriscaldato – in modalità statica a 180° per 20/25 minuti.

RISULTATO FINALE:

pissaladière nicoise

pissaladière alle acciughe

pissaladière aux oignons

pissaladière senza lattosio

pissaladière ricetta francese

2 Commenti alla ricetta

  1. Ciao Alexandra.
    Ho visto per puro caso questa ricetta e ho trovato buonissima.
    La voglio fare nei prossimi giorni e poi ti faccio sapere.
    Un abbraccio.
    Thais
    Cucina Mon Amour

    • diversamentelatte

      Ciao Thais!
      Grazie per esser passata da noi 🙂 Aspettiamo una tua opinione allora…
      Un abbraccio anche ate!

Dicci la tua...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*