Guacamole

Guacamole

Vota per questo articolo!

Sottotitolo: ma come ho fatto a stare senza di te fino ad ora? Il guacamole è una salsa messicana a base di avocado. Il trucco è quello di utilizzare un avocado ben maturo che risulti morbido al tatto.
Ho rivisitato la ricetta (rispetto a quella tradizionale) in quanto in casa non avevo a disposizione tutti gli ingredienti: ho usato peperoncino rosso al posto di quello verde, limone al posto del lime, cumino in semi e non ho messo l’aglio per evitare fastidiosi problemi digestivi.

Cosa serve:

Guacamole1

  • 1 avocado maturo
  • 1 cipolla
  • 1 pomodoro maturo grande o in alternativa 2 piccoli
  • 1 limone bio
  • 3 cucchiai di olio
  • 1 cucchiaino di semi di cumino
  • 1 peperoncino rosso fresco
  • Sale integrale
  • Pepe bianco

Come si fa:

1. Tagliare in due l’avocado, togliere il nocciolo centrale, spelarlo e ridurlo a cubetti. Metterne 2/3 in una ciotola e pestarlo con la forchetta ottenendo così una consistenza cremosa. La parte rimanente lasciarla a cubetti e metterla da parte.

Guacamole1b

2. Tritare finemente la cipolla, il peperoncino rosso e il pomodoro maturo (che dovrà essere spelato e privato dei semi interni). Nella ciotola in cui è contenuta la parte di avocado precedentemente pestato aggiungere: la cipolla, il pomodoro, il peperoncino, il succo del limone e la sua buccia grattugiata, i semi di cumino, l’olio, il sale ed il pepe.

3. Mescolare bene per amalgamare tutti gli ingredienti. In ultimo aggiungere la parte messa da parte di avocado a cubetti. Lasciar riposare per una mezz’oretta.

4. Ottimo con i nachos, con patatine, spalmato sul pane, come accompagnamento a pesce impanato, come antipasto o come spuntino. Insomma è il caso di dire che sta bene con tutto!

Risultato finale:

Guacamole2

Aggiornamento:

Durante il pranzo di Natale, in una fase di sperimentazione, è nata questa delizia di semplice preparazione: cipollotti avvolti in fette di pancetta.
Riporli – così come si vedono nella foto sottostante – sotto il grill del forno a 180°. Ricordarsi di mettere la leccarda sotto ai cipollotti, perchè dovrà colare tutto il grasso della pancetta. Saranno pronti quando la pancetta sarà diventata croccante e il cipollotto all’interno si sarà cotto.

Ottimo antipasto da servire con la salsa guacamole!

Cipollotto avvolto nella pancetta

4 Commenti alla ricetta

  1. io ci vado matta!! il problema è che poi ci mangio insieme un chilo di nachos e poi ho le lacrime di coccodrillo…

  2. Ciao ragazzi,
    grazie per il commento!
    La vostra cucina è molto vicina alla mia, sebbene noi purtroppo siamo costretti a escludere anche le proteine del latte! Teniamoci in contatto!!
    Quanto al guacamole, mi piacerebbe da morire provarlo e prima o poi ce la farò!

    • Ciao! Grazie di esserci venuti a trovare! Anche noi, oltre il lattosio, dobbiamo escludere le proteine del latte…
      Ci ha fatto veramente piacere la tua visita :-). Dai, se provi a fare il guacamole poi dicci com’e’!!
      A presto..

Dicci la tua...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*