Crostata integrale senza burro e senza uova

Crostata integrale senza burro e senza uova

Crostata integrale senza burro e senza uova
4.7 (94%) 10 votes

Buongiorno a tutti!

Oggi vi proponiamo una ricetta classica, ma ovviamente rivisitata a modo nostro: crostata integrale senza burro e senza uova, con confettura di albicocche. La ricetta è, inoltre, vegana e non contiene ingredienti di origine animale.

Ora tocchiamo un tasto dolente per le donne in gravidanza: le voglie! 😀
Non vi dico in questi mesi di cosa ho avuto voglia di mangiare, dalle cose più esotiche e stravaganti a ore improponibili della notte (come la peperonata con uova fritte), alla frutta quando non di stagione (vedi l’anguria a febbraio), passando per quelle più classiche. E, a proposito, l’altro giorno mi è venuta una voglia esagerata di crostata, della più classica delle crostate, di quelle che mi preparava sempre la mamma quando ero piccola. Allora ho pensato bene di prepararmela in versione integrale con confettura di albicocche senza burro, senza uova e con poco zucchero, in modo tale da non esagerare e non fare alzare la glicemia proprio adesso, al settimo mese di gravidanza!

La ricetta per la pasta frolla è molto simile a quella delle tartellette vegane ai frutti di bosco preparate qualche settimana fa per il compleanno del marito: unica differenza che non è al cacao, ma è aromatizzata da una profumatissima stecca di vaniglia del Madagascar! 🙂

Ingredienti per una tortiera di circa 30 cm di diametro
Tempo di preparazione: 20 minuti + 40 minuti di riposo
Tempo di cottura:

ingredienti crostata integrale senza burro e senza uova

Cosa serve:

  • 150 g di farina integrale di farro
  • 120 g di farina integrale di frumento
  • 90 g di zucchero integrale di canna
  • 10 g di amido di riso
  • 1 cucchiaino di cremor tartaro
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 60 g di olio di riso
  • 90 g di latte di soia (o altro latte vegetale)
  • 1 stecca di vaniglia del Madagascar (o altro aroma a vostro piacimento)
  • Confettura a scelta (per me di albicocca)

Come si fa:

  1. In una ciotola capiente setacciate e mescolate tutti gli ingredienti secchi (la farina integrale di farro e di frumento, lo zucchero, l’amido, il cremor tartaro, il bicarbonato e i semi di vaniglia prelevati dalla stecca). Versate l’olio di riso e mescolate con le mani, in modo tale che il composto diventi “sbricioloso“. Versate, gradualmente, il latte di soia e impastate (il composto dovrà diventare liscio ed omogeneo, ma non lavoratelo per troppo tempo!). Ricoprite la frolla con pellicola trasparente e mettetela in frigo a riposare per 40 minuti circa.
  2. Prelevate dall’impasto 1/4 di pasta e mettetela da parte, servirà per la decorazione. Stendete il resto con un mattarello, ponendolo tra due dischi di carta forno e posizionatelo all’interno della teglia. Bucherellatela con i rebbi di una forchetta, sistemate e livellate bene i bordi. Riempite l’interno della frolla con confettura a vostro piacere.
  3. Riprendete la pasta messa da parte, stendetela (sempre tra due dischi di carta forno) e con un taglia biscotti della vostra forma preferita intagliate la pasta. Decorate la superficie della crostata e infornate – in forno preriscaldato – a 180° per 20/25 minuti circa.

Risultato finale:

crostata integrale
crostata integrale vegana
frolla integrale con olio di riso
crostata integrale senza burro e senza uova

8 Commenti alla ricetta

  1. Sulla bontà non si discute…….ma è anche bellissima!

  2. l’olio di riso ce l’ho, la posso provare!! Un abbraccio SILVIA

  3. Che bella!!! Questa frolla la voglio fare subito – è un periodo che siamo un po’ fissati con le crostate, anche Ludo inizia ad assaggiare!! 😉

    • diversamentelatte

      Ciao Cristina, grazie!
      Ho visto la tua frolla con il malto e mi ispira un sacco, volevo provarla ma, ovviamente, dovrò sostituire il burro ☺ Un abbraccio!

  4. Chiara Paoli

    Come posso sostituire l’olio di riso? 🙂 grazie!

    • diversamentelatte

      Ciao Chiara,
      puoi sostituirlo con un olio dal sapore delicato o in alternativa con l’olio extra vergine di oliva. ☺️

Dicci la tua...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*